INDICE

  1. Quattro regioni geografiche senza barriere linguistiche
  2. Settori di investimento
  3. Geografia
  4. Settore sloveno dell’ICT
  5. Ampie opportunità
  6. Incentivi settoriali quando si investe in Slovenia
  7. Le prospettive future per gli investimenti in Slovenia
  8. Investire in Slovenia – le forme giuridiche più comuni
  9. Investire in Slovenia con le società di capitali, 19% unica tassa sull’utile societario

 

La Repubblica di Slovenia è una nazione giovane la quale ha raggiunto l’indipendenza nel 1991. Da allora ha cominciato il processo integrativo con la UE il quale si è concluso con la membership slovena nella Comunità Europea.

Investire in Slovenia è diventato ancora più allietante da gennaio 2007, quando la Slovenia diventò anche parte integrante dell’eurozona e la Slovenia addotto l’euro come moneta ufficiale.

 

Quattro regioni geografiche senza barriere linguistiche

Lubiana

Investire in Slovenia significa investire in un paese membro dell’Unione Europea, che ha come valuta l’euro. Gli Sloveni sono per la maggior parte plurilingue. L’inglese, tedesco e l’italiano sono le lingue straniere più parlate dagli Sloveni.

 

Settori di investimento

Settori di investimento

Slovenia è un paese di centro Europa. Si trova nel mezzo di quattro gruppi linguistici – slavo, latino, ungherese ed il tedesco. Nonostante la superficie di solamente 20.273 km2, la Slovenia comprende quattro regioni geografiche europee, le Alpi, il Mediterraneo, la regione pannonica e montagne Dinariche. La densità della popolazione è bassa con i suoi 2.054.000 abitanti.

Gli investimenti in Slovenia sono per la maggior parte provenienti dai paesi dell’Unione Europea. Nel 2012 le aziende austriache erano prime in classifica tra gli investitori in Slovenia e rappresentavano quasi il 50% del capitale straniero. Gli investimenti in Slovenia austriaci erano focalizzati soprattutto nel settore delle telecomunicazioni, settore bancario e nella grossa distribuzione.

Le società svizzere rappresentano il secondo investitore in Slovenia, quasi il 10%, indirizzato nel settore farmaceutico dal gruppo Novartis che acquistò la Lek, azienda leader nel settore farmaceutico. Anche il settore automotive è uno dei settori importanti in Slovenia. Lo stabilimento di assemblaggio della Renault di Novo Mesto offre business a centinaia di aziende che collaborano come terzisti nel settore dell’automotive ed essi rappresentano una fetta importante di aziende straniere che investono in Slovenia. Basta pensare che i terzisti delle aziende di automotive in Slovenia impiegano più di 10.000 persone.

Il giro d’affari tra l’Italia e Slovenia nell’anno 2015, ha raggiunto la soglia di 6,5 miliardi di euro. Quindi investire in Slovenia significa investire in uno dei maggiori partner dell’economia italiana. Investire in Slovenia comprende anche l’accesso per investimenti italiani indirizzati verso l’area balcanica.

Le regioni italiane che investono maggiormente in Slovenia e le quali rappresentano anche una fetta importante dell’interscambio sono Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia.

 

Geografia

Bled

L’economia slovena è un’economia piccola, però limitrofa all’Italia. Data la posizione vicina all’Italia le aziende italiane che investono in Slovenia fanno sì che il rapporto sia già ottimo. Investire in Slovenia permette anche di usufruire della tassazione incentivante, un’imposta di soli 19% sugli utili aziendali. Investire in Slovenia significa anche investire sul mercato in crescita esponenziale con enormi potenzialità.

Il territorio sloveno è ricoperto da foreste per il 65% e investire in Slovenia nella produzione di legno è anche molto interessante. Pensiamo al fatto che l’Italia è un paese leader nella produzione di mobili ed arredi, per cui investire in Slovenia comprende anche approfittare dell’occasione di sfruttare la produzione del legno da esportare in Italia per la lavorazione di prodotti di arredamento. Pensiamo al fatto che il legname sloveno viene già adesso esportato in Italia la quale rappresenta il 30% dell’export del legno.

É interessante investire in Slovenia negli affitti o acquisti di aree forestali con lo scopo di sfruttare legna o usufruire dell’infrastruttura slovena e know-how di design o cooperazione per investire e cooperare con le aziende slovene operanti nel settore.

 

Settore sloveno dell’ICT

Settore dell ICT

Investire in Slovenia significa anche investire in un paese sviluppato dal punto di vista tecnologico. La capillarità della connessione di fibra e internet a banda larga fa sì che l’infrastruttura informatica sia eccellente. Investire in Slovenia nell’ambito ICT comprende anche investire su un mercato sicuro, teniamo in considerazione che l’80% delle aziende slovene ha adottato delle strategie per l’uso sicuro di ICT.

Il settore sloveno dell’ICT offre grandi opportunità di guadagno alle imprese italiane operanti in questo ambito che vogliono investire in Slovenia.

Investire in Slovenia nella vendita di software, servizi internet, vendita online significa investire in un campo di crescita esponenziale e guadagni assicurati. Serve ricordare che data la vicinanza del confine italiano e l’ufficialità della lingua italiana nella zona del litorale sloveno, investire nei call center, customer care e contact center è vantaggioso. Basti pensare che, investire in un contact center sloveno e beneficiare della bassa fiscalità e della legge sul lavoro più flessibile, fa la tua attività molto più concorrenziale rispetto agli altri operanti nello stesso settore che lavorano dall’Italia.

 

Ampie opportunità

Privatizzazioni delle ferrovie, banche ed autostrade sono anche interessanti per le grosse aziende che vogliono investire in Slovenia.

Se si intende investire in Slovenia conviene dare uno sguardo anche al costo della manodopera che risulta nettamente inferiore a quella italiana. Parliamo di numeri. Un operaio specializzato costa all’incirca 12.000 euro lordi all’anno, mentre un ingegnere o impiegato laureato dai 26.000 ai 50.000 annui. Sta di fatto che l’educazione secondaria, terziaria e universitaria in Slovenia è di un livello eccellente e questo influisce positivamente nella qualità della forza di lavoro slovena per investitori stranieri che vogliono investire in Slovenia.

 

Incentivi settoriali quando si investe in Slovenia

Incentivi settoriali

Investire in Slovenia in sviluppo e ricerca significa anche detrarre dalle tasse per il 20%. In certe aree della Slovenia la detrazione sale addirittura al 40%. Quindi consideriamo che conviene studiare insieme su quale settore investire in Slovenia per ottenere benefici e incentivi più vantaggiosi. Le spese per impianti e macchinari sono ammortizzabili secondo un principio molto più favorevole rispetto all’Italia. Le perdite contabilizzate della società si possono portare in detrazione fino a 7 esercizi successivi. Il trattamento fiscale agevolato non è l’unico benefit di investire in Slovenia. Vale la pena vedere con i vari comuni sloveni, i quali offrono esenzione delle imposte locali per le imprese che investono in Slovenia nel determinato comune.

Quando si parla di investire in Slovenia non si può fare a meno del turismo e il mercato immobiliare. La Slovenia attrae molti visitatori nei propri centri termali, casinò, parchi naturali nazionali e città storiche. Investire nel turismo in Slovenia significa anche investire in un mercato molto competitivo sul fronte dei prezzi. La cucina italiana, e con questo intendiamo soprattutto i ristoratori italiani che vorrebbero investire in Slovenia, è molto apprezzata.

Questo è il momento migliore di investire in Slovenia acquistando immobili, dato che i prezzi degli immobili sono destinati a salire nei prossimi anni. I tassi d’interesse attualmente bassi agevolano l’acquisto di immobili come forma di investimento in Slovenia soprattutto per motel, alberghi o appartamenti di lusso.

Nell’ambito degli immobili i prezzi sono stabili e offrono un rendimento interessante agli investitori di immobili in Slovenia a medio lungo termine.

 

Le prospettive future per gli investimenti in Slovenia

Le prospettive future per gli investimenti in Slovenia

Investire, lavorare o fare business in Slovenia nei prossimi anni è e sarà molto interessante dato che gli indicatori principali sono tutti positivi. Il PIL che è in crescita del 2.5% dal 2016, export in crescita, la domanda interna supera i 2% e la disoccupazione che non supera i 7.5%

Investire in Slovenia – I principali vantaggi:

  • Tassazione unica al 19% per le doo (srl)
  • 4% per le ditte individuali forfettarie (sp)
  • Esenzione di IRAP, IRES
  • Lingua italiana ed inglese diffuso
  • NO tfr
  • Costo dell’energia meno 25%
  • Manodopera meno 30%
  • Ottima infrastruttura informatica
  • Ottima infrastruttura logistica
  • Posizione del paese strategica anche per accedere ai paesi balcanici

 

Per approfondire il regime fiscale sloveno per investire in Slovenia clicca qui https://aziendaslovena.com/regime-fiscale-sloveno/

 

Investire in Slovenia – le forme giuridiche più comuni

Gli investitori stranieri in Slovenia principalmente scelgono le società di capitali. La definizione delle società è molto simile a quella italiana. Le s.r.l. sono denominate d.o.o., le s.p.a. sono le d.d. ed infine una forma molto comune per iniziare di investire e lavorare in Slovenia è la s.p. ovvero la ditta individuale forfettaria.

Capitale sociale delle società di capitali se si vuole investire in Slovenia

  • 500 euro per costituire una s.r.l. ovvero d.o.o. ed ottenere la p.iva VIES per operazioni intracomunitarie
  • 000 euro per costituire un s.p.a. ovvero d.d. ed ottenere la p.iva VIES per operazioni intracomunitarie

 

Investire in Slovenia con le società di capitali, 19% unica tassa sull’utile societario.

Se compariamo il regime fiscale sloveno a quelli dei paesi limitrofi vediamo che investire in Slovenia è estremamente vantaggioso per le persone giuridiche. L’unica tassa sul reddito delle società di capitali è del 19% fissa e il 4% per le ditte individuali a sistema forfettario. Rispetto all’Italia l’imposta media è del 27,5%, in Austria del 25% e in Germania del 30,18%.

Investire in Slovenia ed usufruire della flat tax.

La ditta individuale forfettaria ovvero la s.p. offre un vantaggio non da meno per cominciare ad investire in Slovenia. Ovvero il vantaggio di essere tassati solo 4% per gli imprenditori che non superano il fatturato di 100.000,00 euro.

Per approfondire quale forma societaria è la più idonea a te per investire in Slovenia clicca qui https://aziendaslovena.com/costituire-o-acquistare-una-societa/

Oppure consultare ed approfondire il regime fiscale sloveno clicca qui https://aziendaslovena.com/regime-fiscale-sloveno/

 

https://www.investslovenia.org/it/

www.aziendaslovena.com

www.bancaslovena.com

https://notizie.lavorareallestero.it/lavorare-e-investire-in-slovenia/

Image

Richiedi più informazioni

Mandaci un messaggio o chiamaci al numero 389 099 2037 (anche WhatsApp).